AMUSE

un CMS per gestire la realtà aumentata nei musei

Inera, in partnership con le società Komedia s.r.l e Contalegis s.r.l. e l’Università Telematica Pegaso, è risultata beneficiaria di un contributo per la realizzazione di progetti di ricerca e sviluppo riferiti alle aree di innovazione della Smart Specialization (S3) della Regione Calabria, ai sensi dell’Art. 25 del Regolamento (UE) n. 651/2014.

Il progetto oggetto del contributo è relativo alla sperimentazione di una piattaforma per la gestione e la valorizzazione del patrimonio storico-artistico presente nei musei e nei luoghi della cultura del territorio italiano, denominata Amuse (acronimo di Augmented museums) - Strumenti avanzati per la creazione e gestione di tecnologia per la musealizzazione (CUPJ88C17000380006) destinata principalmente alle figure professionali attive in ambito museologico e museografico (curatori di mostre, funzionari museali, esperti in discipline artistiche, artisti, etc.)  e, più in generale, alle risorse e ai soggetti pubblici e privati (associazioni, fondazioni, etc.) impiegati nel settore dei beni culturali e abilitati a questo tipo di attività. Tale strumento concorrerà allo sviluppo dell'app di realtà aumentata e virtuale, destinato invece ad una platea di visitatori eterogenea e, ove sia richiesta, per specifiche fasce di pubblico.

Grazie al connubio e all'integrazione tra software di largo utilizzo e tecnologie di Computer Vision di ultima generazione, la piattaforma cms realtà aumentata e virtuale offrirà un kit di strumenti necessari agli operatori per produrre, in modo intuitivo e con un'alta curva di apprendimento, contenuti scientifico-didattici, sottoforma di singola esperienza come pure di percorsi guidati, e di pubblicare gli stessi all'interno di un'applicazione mobile generata dal sistema; mediante un editor di elementi multimediali di tipo base (interazioni semplici)  e avanzato (mixed-reality), o la combinazione di entrambi, si potranno dunque creare modelli di fruizione adatti a diversi scenari (musei e percorsi culturali indoor/outdoor) e nel rispetto delle diverse fasce di pubblico.

AMUSE