ABIos

Gestione Anagrafe Biblioteche Italiane

Agli inzi degli anni '90, l’Istituto Centrale per il Catalogo Unico (ICCU) ha assunto il compito del coordinamento tecnico-scientifico del progetto Anagrafe delle biblioteche italiane, con l'obiettivo del censimento delle biblitoeche italiane. Al progetto hanno aderito Regioni, Università, Enti Ecclesiastici e molte istituzioni culturali. A seguito del censimento, ICCU ha promosso lo sviluppo, nel 2001, della base dati Anagrafe delle biblioteche italiane, un applicativo web per la catalogazione, la pubblicazione e la fruizione dei dati delle biblioteche censite. La base dati ABI fornisce una serie di dati sul complesso delle biblioteche italiane, che vanno da quelli anagrafici a quelli sul patrimonio e sui servizi, organizzati in modo tale che ne sia facile la consultazione e l’aggiornamento in internet.

La necessità di mantenere aggiornata la base dati, di realizzare nuove funzionalità, di separare i servizi di presentazione delle informazioni da quelli di gestione, di fornire un'interfaccia utente usabile e accessibile e di provvedere ad un significativo aggiornamento tecnologico, ha spinto l'ICCU alla realizzazione di un nuovo sistema. L'attività di progettazione e realizzazione, assegnata ad Inera, che dal 2003 al 2010 aveva curato la manutenzione del vecchio sistema, ha portato alla realizzazione di un sistema articolato su tre componenti distinte tra loro: il portale di accesso, il generatore automatico di codici ISIL, l'applicativo di catalogozione.

Portale di accesso. Realizzato con il CMS open source già in uso presso l'ICCU (Opencms) offre un'interfaccia semplice ed usabile, sia all'utente internet che all'utente redazionale. Completamente separato dalla componente di gestione della base dati, garantisce facilità di manutenzione ed evoluzione funzionale. 

Generatore Codici ISIL. Sviluppato in ragione del ruolo dell'ICCU, riconosciuto dal 2009 come Agenzia nazionale per l’Italia dall’ISIL Registration Authority, il nuovo generatore permette di rendere interoperabile, via webservice SOAP, la generazione ed l'assegnazione di codici ISIL tra ABIos e altri applicativi che gestiscono le basi dati di altre istituzioni.

ABIos. Il nuovo applicativo web per la gestione online della banca dati centrale dell'ABI, denominato appunto ABIos, è una realizzazione allo stato dell'arte basata su tecnologia RIA/AJAX e completamente open source. Disponibile anche in versione semplificata per Regioni e/o Enti interessati a creare e gestire una propria base dati anagrafica in grado di interoperare con la base dati centrale dell'ABI. ABIos offre servizi come il Formato di scambio, un protocollo di interscambio dati dal sistema verso le Enti ed Istituzioni, basato su formato XML; il sistema di stampe e reportistica su PDF ed Excel; il sistema di produzione di statistiche; il sistema di geolocalalizzazione e navigazione cartografica basato su Google Maps.

Cliente
Istituto Centrale per il Catalogo Unico delle Biblioteche Italiane e per le Informazioni Bibliografiche

Area di servizio
Beni ed Attività Culturali

Sito
anagrafe.iccu.sbn.it

website

ABIos ABIos

ABios - Autenticazione utenti e seleziona biblioteca

ABIos ABIos